Mutui per l’acquisto di una casa: la pubblicità ingannevole della società Casaffare

0
570

Antitrust delibera una sanzione di 110.000 euro

 

Il 3 novembre 2011 l’Antitrust ha esaminato l’inserzione su un periodico, a cura di Casaffare (società che svolge attività di costruzione e ristrutturazione di immobili, nonché presta servizi nel settore immobiliare) volta a promuovere un investimento immobiliare particolarmente vantaggioso attraverso la sottoscrizione di un mutuo 1.

Il messaggio proponeva infatti di investire nell’acquisto di un immobile “il quale aumentando di valore, oltre a compensarvi interamente la perdita, vi fa guadagnare minimo 87.400 euro ogni 5 anni, ed ogni 5 anni si ripeterà l’operazione e riguadagnerete ancora 87.400 euro… Con noi realmente gratis 87.400 euro ogni 5 anni di cui 50.000 euro subito e 37.400 euro al 5° anno. Sembra incredibile ma è tutto vero basta acquistare un nostro immobile con mutuo dal 150 al 200%. Acquistate un nostro immobile sul quale vi faremo ottenere un mutuo dal 150 al 200% così subito a rogito avete 50.000 euro gratis e dopo 5 anni alla rivendita dell’immobile altri 37.400 euro per un totale di 87.400 euro ed ogni 5 anni ripeteremo l’operazione e riguadagnerete ancora 87.400 euro e senza aver speso un euro”. Nel messaggio si prospettavano facili guadagni anche per chi procurava nuovi clienti alla società: “Diamo 3.000 euro a coloro che mandano clienti che acquistano un nostro immobile, abbiamo collaboratori che vivono da signori mandandoci clienti”.

L’Antitrust ha deliberato una sanzione di 110.000 euro in quanto la società non ha fornito la documentazione che confermasse le possibilità di ottenere i guadagni promessi con tanta enfasi. Inoltre risulta scorretta la mancata precisazione delle caratteristiche del finanziamento e dei costi da sostenere, essendo stato omesso anche qualsiasi riferimento al Taeg (Tasso annuale effettivo globale) applicato.

Per chi volesse approfondire il tema delle pratiche commerciali scorrette nel settore delle vendite immobiliari, leggi una scheda generale di Assoutenti oppure la sintesi di altre più recenti pronunce dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato clicca qui . Sul tema delle pratiche scorrette nel settore dei prestiti e finanziamenti leggi l’articolo Piccoli prestiti, grandi delusioni e le più recenti decisioni dell’Antitrust nei confronti di Finnews e Padovani .

22 novembre 2011



1 Vedi il procedimento PS844 – provvedimento n. 22933 del 2011, pubblicato sul Bollettino dell’Agcm n. 44/2011.