Legge n. 128 del 27 luglio 2011, Nuova disciplina del prezzo dei libri

0
568

Approvata la norma conosciuta, nel mondo web, come “legge anti Amazon”

E' consentita la vendita dei libri ai consumatori finali, da chiunque e con qualsiasi modalita' effettuata, compresa la vendita per corrispondenza anche nel caso in cui abbia luogo mediante attivita' di commercio elettronico, con uno sconto fino ad una percentuale massima del 15 per cento sul prezzo.

Ad esclusione del mese di dicembre, agli editori e' consentita la possibilita' di realizzare campagne promozionali distinte tra loro, non reiterabili nel corso dell'anno solare e di durata non superiore a un mese, con sconti non superiori a un quarto del prezzo.

Le predette norme non si applicano, fra l’altro, a libri antichi ed edizioni esaurite; libri usati; libri posti fuori catalogo dall'editore; libri pubblicati da almeno venti mesi e dopo che siano trascorsi almeno sei mesi dall'ultimo acquisto effettuato dalla libreria o da altro venditore al dettaglio.

Alla vendita dei libri non si applicano le norme in materia di vendite promozionali e di saldi di fine stagione.