Ivass, Rc auto: la riduzione delle tariffe per Assoutenti è insufficiente

0
128

COMUNICATO STAMPA

Economia

28 giugno 2022

 

 

Ivass, Rc auto, Assoutenti: riduzione tariffe insufficiente, compagnie hanno trattenuto profitti generati grazie a pandemia

 

Assicurazioni non usino scusa inflazione ed energia per lucrare su consumatori e aumentare costi polizze

I dati sulla riduzione delle tariffe Rc auto resi noti oggi dall’Ivass appaiono ridicoli e rappresentano una presa in giro per milioni di assicurati italiani. Lo afferma Assoutenti – associazione dei consumatori specializzata nel settore dei trasporti – commentando la relazione annuale Ivass.

“Mentre in Italia il numero di incidenti è crollato nel 2020 e nonostante le auto siano rimaste sempre più ferme nei garage nel 2021 a causa di zone rosse e limiti agli spostamenti, i prezzi dell’Rc auto subiscono riduzioni minime, a tutto danno dei consumatori – spiega il presidente Furio Truzzi – Le compagnie hanno trattenuto buona parte dei profitti generati dalla riduzione dei sinistri del 2020 e 2021, e le tariffe Rc auto sono diminuite ben al di sotto delle aspettative: per tale motivo non accetteremo la scusa dell’inflazione e del caro-energia per un ulteriore incremento dei prezzi delle polizze, e siamo pronti a denunciare qualsiasi aumento delle tariffe nel comparto rc auto” – conclude Truzzi.