Gli utenti devono essere correttamente informati sui propri consumi per fascia oraria

694

 L’AEEG sanziona Acea Energia

Lo scorso 7 marzo l’Autorità Garante per l’energia ha concluso il procedimento nei confronti dell’Acea Energia (ex AceaElectrabel Elettricità)1.

Secondo l’Aeeg, l’azienda non ha informato correttamente tutti i propri clienti dell’introduzione del nuovo sistema tariffario ed ha allegato alle bollette, per un lungo periodo di tempo, prospetti riassuntivi non conformi a quelli prescritti dalla disciplina vigente, limitando così il diritto degli utenti a ricevere informazioni chiare e tempestive sulla distribuzione dei consumi nelle diverse fasce orarie e – quindi – sulle proprie abitudini di consumo. Il prospetto delle informazioni standard da riportare nelle bollette serve a consentire a tutti di monitorare in modo agevole i consumi, in modo da poterli eventualmente modificare e valutare la convenienza delle condizioni economiche praticate anche rispetto a quelle di altri operatori.

Per queste ragioni, l’AEEG ha disposto una sanzione di 46.000 euro.

Per altri casi analoghi vedi la scheda riguardante Iren Mercato e AcegasAps Service .



1 Cfr. delibera 99/2013/S/EEL del 7.3.2013.