Garanzia legale sui beni acquistati: il caso Computer shop

0
497

L’Antitrust accetta gli impegni della società

 

Le Associazioni dei consumatori svolgono da tempo un’azione di sensibilizzazione dei cittadini sui diritti garantiti dalla legge durante il periodo di garanzia (riparazione o sostituzione gratuita del prodotto non funzionante): consulta al riguardo la sezione Garanzie del progetto Guarda che ti riguarda .
Da parte sua, l’Autorità garante della concorrenza e del mercato continua a tenere sotto costante osservazione questo fenomeno, sanzionando alcune aziende (vedi il caso Nokia ) ovvero esercitando un’azione volta a far modificare tempestivamente i comportamenti scorretti.
Dopo i casi di alcune importanti catene commerciali , di H3G, One Italia e Wind e di Telecom e Vodafone , l’Antitrust ha preso in esame le informazioni fornite ai clientidalla Computer shop (società attiva nel commercio di apparecchi elettronici tramite il proprio sito internet ed un punto vendita) che sono risultate non conformi a quanto previsto dalla legge: ad esempio, il cliente era assoggettato al pagamento delle spese di spedizione.
La società ha modificato in modo significativo il sito internet e la documentazione consegnata ai clienti, che ora hanno un quadro chiaro e corretto dei loro diritti e dei modi per esercitarli. Per questo motivo l’Agcm ha ritenuto validi gli impegni assunti dalla Computer shop e non ha applicato sanzioni 1.
 
29 novembre 2011



1 Cfr. il procedimento PS7281 – provvedimento n. 22960, pubblicato sul bollettino n. 45 del 2011 dell’Agcm.