Energia: Assoutenti e Movimento Consumatori su allarme sanità

0
161

COMUNICATO STAMPA

Economia

6 settembre 2022

 

 

Allarme ospedali e sanità: Movimento Consumatori ed Assoutenti si uniscono alla richiesta della FNOMCEO e della FIASO di intervenire sui costi del gas e dell’energia che mettono in ulteriore pericolo i servizi sanitari dei cittadini

Movimento Consumatori e Assoutenti si associano al grido d’allarme lanciato dal presidente dell’Ordine dei Medici chirurghi e degli Odontoiatri veneziano Giovanni Leoni, nella sua veste di vicepresidente della FNOMCEO, e dalla FIASO (Federazione Italiana Aziende Sanitarie e Ospedaliere), rispetto all’impennata dei prezzi del gas e dell’energia che ha un impatto devastante anche sui conti della sanità, oltre che sulle famiglie e sulle imprese.

“L’aumento del gas e dell’energia non deve compromettere i bilanci delle strutture sanitarie pubbliche e private– afferma l’avvocato Laila Perciballi, consulente alla sanità delle due associazioni e impegnata nella promozione dei valori delle professioni sanitarie – perché ciò ricade immediatamente sull’erogazione dei servizi sanitari ai cittadini già compromessi dalla pandemia.

“E’ necessario che il Governo – chiedono MC e Assoutenti – nel nuovo decreto anti rincari inserisca misure urgenti per aiutare le regioni rispetto all’esplosione dei costi e lavori da subito con tutte le regioni per individuare interventi più strutturali per l’efficientamento di tutto il patrimonio immobiliare dedicato alla sanità, imponendo l’obbligo di dotarsi di impianti fotovoltaici su tutte le superfici disponibili”.