Come difendersi dalle Clausole Vessatorie

0
743

CLAUSOLE VESSATORIE: COSA FARE?

Se avete firmato un contratto e vi accorgete che le condizioni che avete sottoscritto creano un squilibrio di diritti e doveri tra voi e chi vi ha proposto il contratto siete probabilmente incappati in un contratto che contiene clausole vessatorie.

La nuova normativa comunitaria e nazionale vi viene in aiuto e mette al vostro fianco le associazioni dei consumatori e degli utenti per rendere inefficaci, con specifiche azioni legali, queste clausole.

Chiamate quindi l’ASSOUTENTI (tel. 06-6833617 e-mail [email protected] ) per concordare una linea di difesa.

Le persone che chiameranno dovranno fornire i loro dati anagrafici e un recapito telefonico.

Sulla base della illustrazione della questione Assoutenti vi darà una prima indicazione di massima su cosa conviene fare.

La nostra assistenza, nell'ambito del programma europeo di tutela dei consumatori, è volta a individuare eventuali clausole vessatorie che rendano inefficace il contratto che vi sta dando delle preoccupazioni.

C'è una nuova legge che tutela i consumatori contro le clausole vessatorie. Potete vedere il testo della legge su questo stesso sito per giudicare voi stessi se il vostro contratto può essere dichiarato inefficace.

Oppure potremo analizzare insieme, telefonicamente o presso i nostri uffici, la questione, e descriverla brevissimamente in una scheda, che poi passeremo agli avvocati amici dell’Assoutenti, per una prima valutazione.

Se avete firmato qualche contratto (o state per firmarlo) dovete farci pervenire, via fax o per posta, la pagina delle condizioni generali di contratto e tutte le pagine su cui avete apposto qualche firma.

Noi individueremo, coi nostri legali, se nel contratto esistono clausole vessatorie che possono dare luogo ad una pronuncia del giudice di inefficacia del contratto.

La legge indica chiaramente quali clausole sono da considerare vessatorie (20 casi). Si tratta di vedere se il vostro caso ricade in una o più di esse.

In caso affermativo sia voi che noi possiamo fare una causa con buone speranze di vincerla e attivare anche un'azione inibitoria.

L'azione inibitoria è un procedimento di urgenza e quindi si può avere una sentenza in tempi brevi .

La nostra consulenza si ferma a questa valutazione di praticabilità di un'azione legale.

Il seguito eventuale della causa sarà una vostra decisione e pertanto sarà a vostro carico.

In ogni caso vi daremo una risposta solo tre o quattro giorni dopo che ci avrete fatto arrivare la copia del contratto o degli altri documenti che vi hanno fatto firmare e che contengano impegni di natura contrattuale.

Insieme alla risposta, nel caso convenga fare una causa, se volete, possiamo anche suggerire uno studio legale, collegato con l'Assoutenti, residente nella vostra città.