Bollette, Consiglio di Stato boccia Antitrust su rinnovo contratti

0
200

COMUNICATO STAMPA

23 dicembre 2022

 

 

Bollette, Consiglio di Stato boccia Antitrust su rinnovo contratti. Assoutenti: ora è caos per consumatori con contratti in scadenza

 

Subito incontro con Arera e Antitrust per dare chiarimenti e certezze a utenti. Rischio valanga di ricorsi da parte di consumatori e società energetiche

 

 

 

La decisione de Consiglio di Stato che, accogliendo il ricorso della società Iren, ha bocciato il provvedimento dell’Antitrust che bloccava gli aumenti dei prezzi dell’energia alla scadenza annuale dei contratti, genererà il caos sul fronte delle bollette di luce e gas. Lo denuncia Assoutenti, che ricorda come milioni di famiglie hanno firmato nel 2020 e 2021 contratti di forniture a prezzo bloccato che si avviano ora alla loro naturale scadenza, famiglie che potrebbero subire ora un abnorme aumento delle tariffe.

“Siamo di fronte ad una situazione pericolosissima, perché in assenza di certezze sull’interpretazione della norma contenuta nel decreto Aiuti bis che sospende le modifiche unilaterali dei contratti, le società energetiche si muoveranno in ordine sparso forti della decisione del Consiglio di Stato – spiega il presidente Furio Truzzi – Proprio per evitare questo caos, da settimane chiediamo un incontro ad Arera e Antitrust, volto a fornire chiarimenti e certezze in favore di milioni di famiglie del mercato libero, richiesta rimasta finora lettera morta. E’ gravissimo che le autorità coinvolte in questa situazione di grande incertezza ancora non diano risposte ai consumatori, e ribadiamo la necessità di un tavolo urgente con le associazioni dei consumatori perché, in assenza di certezze sulle disposizioni relative alle modifiche unilaterali dei contratti, si apre la strada ad una valanga di ricorsi sia da parte degli utenti che delle società energetiche” – avvisa Truzzi.