Benzina: sciopero incomprensibile. Benzinai e consumatori dovrebbero lavorare insieme per bene del Paese

0
105

COMUNICATO STAMPA

16 gennaio 2023

 

 

Benzina, Assoutenti: sciopero incomprensibile. Benzinai e consumatori lavorino insieme per bene del Paese

 

Denunciare anomalie sui prezzi e migliorare trasparenza non è fango su categoria

 

 

Lo sciopero indetto dai benzinai e confermato oggi dalle associazioni di categoria è del tutto incomprensibile, e finirà per danneggiare solamente i cittadini. Lo afferma Assoutenti, contestando la mobilitazione indetta dai gestori per il 25 e 26 gennaio.

“Denunciare le anomalie che si registrano nei prezzi dei carburanti non è gettare fango sulla categoria, così come non è un insulto chiedere più trasparenza in favore dei consumatori, e gli stessi benzinai potrebbero beneficiare delle misure previste dal decreto del Governo – spiega il presidente Furio Truzzi – Non capiamo poi il nesso tra la sacrosanta indagine aperta dall’Antitrust sulle irregolarità relative all’esposizione dei prezzi al pubblico, che dovrebbero essere contestate dagli stessi gestori, e lo sciopero della categoria.  Riteniamo che in questo momento di grave crisi economica i gestori farebbero bene a collaborare con le associazioni degli utenti per il bene del Paese e per superare divergenze e contrapposizioni che non aiutano nessuno, ma alimentano solo tensioni” – conclude Truzzi.