Benzina: proroga taglio accise. Resta comunque una misura insufficiente

0
93

COMUNICATO STAMPA

Economia

18 luglio 2022

 

 

Benzina: fonti, ipotesi taglio accise per oltre un mese. Assoutenti: misura del tutto insufficiente, listini restano elevatissimi, gasolio costa oltre 30% in più su 2021

 

Unica soluzione è ricorrere a tariffe amministrate di benzina e gasolio per interrompere speculazioni e calmierare prezzi al dettaglio

 

Una misura del tutto insufficiente che non porterà ad una sensibile riduzione dei listini dei carburanti alla pompa. Lo afferma Assoutenti, commentando le indiscrezioni secondo cui il Governo sarebbe intenzionato a prorogare di un mese il taglio delle accise sulla benzina, in scadenza il 2 agosto

“Lo sconto sulle accise non basta e non farà tornare i prezzi di benzina e gasolio a livelli accettabili – afferma il presidente Furio Truzzi – L’escalation dei carburanti delle ultime settimane porta oggi il gasolio a costare oltre il 30% in più rispetto allo stesso periodo del 2021, mentre la benzina costa il 24% in più, nonostante il taglio delle accise. Rincari che peseranno come un macigno sulle tasche dei cittadini che si sposteranno in auto durante le vacanze estive”.

“Se il Governo vuole davvero risolvere l’emergenza in atto e azzerare le speculazioni sui carburanti che vanificano la riduzione delle accise, deve ricorrere ai prezzi amministrati di benzina e gasolio, in modo da ottenere un effetto calmierante anche sui prezzi al dettaglio di una moltitudine di prodotti e abbassare così l’inflazione” – conclude Truzzi.