Autorità per l’Energia: diminuzione del 12% delle fughe di gas

587

Incentivi per le imprese che riducono le dispersioni

 

L’Autorità per l’energia ed il gas rende noto che, in seguito al monitoraggio effettuato su 45 imprese distributrici  con 18 milioni di clienti, è emerso un calo del 12% delle dispersioni. Il periodo di riferimento è compreso tra il 2009 e il 2010 con un calo di fughe di gas da 144.630 a 127.927.

L’Autorità ha deciso di premiare le imprese con incentivi per 12 milioni di euro per i recuperi di sicurezza, penalizzando invece le imprese inadempienti per un valore complessivo di 2,1 milioni di euro. Nell’ambito del monitoraggio effettuato dall’Autorità sono emersi dati positivi anche in merito ai controlli sul grado della  cosiddetta ‘odorizzazione’, ovvero del rispetto dell'obbligo di rendere il gas percepibile attraverso 'odorizzazione', utile per individuare possibili fughe. L’obiettivo dell’autorità è quello di incentivare un costante miglioramento del servizio di distribuzione del gas riducendo le dispersioni e premiando un maggior numero di controlli di odorizzazione rispetto al minimo annuale previsto 1.

Con un successivo comunicato, l’Autorità ha reso noto l’avvio della nuova campagna di controlli – in collaborazione con la Guardia di finanza – sul servizio di distribuzione del gas distribuito in rete, al fine di accertare il rispetto della normativa in materia di sicurezza, qualità dei servizio e bollette dei consumatori 2.




1 Cfr il comunicato stampa del 21.9.2012.
2 Cfr il comunicato stampa del 1.10.2012 e la delibera n. 291 del 2012 .