Assicurazioni: Ania, rallentamento e inflazione pesano

0
165

COMUNICATO STAMPA

Economia

10 ottobre 2022

Assicurazioni: Ania, rallentamento e inflazione pesano. Assoutenti: Ania non trovi scuse per aumentare tariffe

Compagnie hanno aumentato guadagni grazie al Covid. Totalmente capaci di assorbire effetti inflazione mantenendo guadagni

 

 

“L’Ania non trovi scuse per aumentare i costi delle assicurazioni, e Ivass non avalli scelte che vanno a danno degli assicurati, o saremo pronti a dare battaglia”. Lo afferma il presidente di Assoutenti, Furio Truzzi, commentando le dichiarazioni odierne della presidente Ania, Maria Bianca Farina, secondo cui “il rallentamento economico e il contesto di alta inflazione pesano sulle assicurazioni”.

“Oggi assistiamo al pianto greco dell’Ania che lamenta i maggiori costi per le compagnie di assicurazioni legate all’aumento dell’inflazione – spiega Truzzi – Peccato che Ania dimentichi di dire che negli ultimi due anni le imprese assicuratrici, grazie alla crisi causata dal Covid, hanno registrato un fortissimo aumento dei profitti a fronte di una riduzione dei costi. Basti pensare al ramo Rc auto, dove lockdown e limiti agli spostamenti hanno determinato il crollo degli incidenti, con gli assicurati costretti a pagare le polizze nonostante le auto siano rimaste ferme nei garage”.

“Non accetteremo quindi alcun rincaro delle tariffe assicurative, considerato che le imprese del settore, grazie ai maggiori guadagni incamerati tra il 2020 e il 2021, possono ampiamente assorbire eventuali aumenti dei costi generati dall’inflazione” – conclude Truzzi.