I consigli per una vacanza sicura. Cosa c’è da sapere se prenoti online

0
843
prenotare vacanze online consigli

Prenotare le vacanze online ormai sembra un gioco da ragazzi, alla portata anche di chi non è un grande esperto della rete. Ma se è vero che internet offre grandi opportunità, è vero anche che case vacanza, pacchetti turistici e voli last minute nascondono spesso il rischio di fregature e autentiche truffe. Come evitarle? Le brutte sorprese in vacanza si possono evitare innanzitutto con un po’ di sana diffidenza, ad esempio controllando le informazioni contenute dall’annuncio e l’identità di chi lo ha pubblicato, utilizzando sempre modalità di pagamento sicure.

Prenotare vacanze online: consigli utili per evitare fregature

  1. Diffida sempre di un’inserzione che presenta una casa da sogno ad un prezzo stracciato: confronta l’annuncio che stai valutando con altri simili per capire qual è la media dei prezzi sul mercato.
  2. Cerca la casa o il residence che stai valutando con Google Maps inserendo l’indirizzo preciso: confronta quello che vedi da satellite con le immagini che sono state pubblicate nell’annuncio. Se ne hai la possibilità, chiedi di fare un sopralluogo o manda qualcuno di fiducia a farlo per te. Chiedilo anche se non hai davvero la possibilità di farlo, ti servirà a sentire la reazione dell’inserzionista.
  3. Prendi le foto dell’annuncio e trascinale in Google Immagini: se trovi le stesse foto in annunci di case in località diverse, probabilmente una delle due inserzioni è falsa.
  4. Leggi sempre le recensioni degli altri utenti sulla casa, l’operatore, l’inserzionista. Cerca sempre di farti un’idea precisa di chi c’è dell’altra parte e se hai dei sospetti, rinuncia “all’affare”. Se l’inserzionista è un privato, fai una ricerca su Google del suo nome e cognome, chiedi anche il suo numero di telefono (preferibilmente un fisso) e cerca anche quello in rete.
  5. Chiedi un contratto chiaro, leggi le condizioni e verifica che non ci siano le cosiddette “clausole vessatorie”, che secondo il codice civile (art. 1469-bis) sono quelle che “determinano a carico del consumatore un significativo squilibrio dei diritti e degli obblighi provenienti dal contratto”. Queste clausole sono da ritenersi inefficaci, ma non annullano il resto del contratto che rimarrebbe valido.
  6. Non fidarti se l’affare ti viene presentato come offerta in scadenza: spesso è un modo per farti pressione e metterti fretta, senza che tu abbia il tempo di controllare con calma tutto quello che ti stiamo suggerendo in questo articolo!
  7. Alcuni portali offrono programmi di tutela dell’utente da tentativi di frode, phishing e descrizioni ingannevoli. Controlla se al fondo dell’home page è presente la voce “sicurezza” e verifica quali garanzie vengono eventualmente offerte
  8. Utilizza metodi di pagamento sicuri e tracciabili. Noi ti consigliamo in prima battuta PayPal oppure un trasferimento con bonifico bancario o carta di credito. Evita sempre di pagare con sistemi come Postepay, Western Union o Money Gram, che non garantiscono tutela. Non inviare tutto il denaro subito, ma chiedi la possibilità di inviare un acconto e di saldare il tutto sul posto.
  9. Conserva tutti gli scambi che hai avuto con l’inserzionista dal primo all’ultimo contatto: e-mail, sms, messaggi Whatsapp. Salva le pagine web che hai visitato e su cui hai operato la tua scelta. Saranno tutte prove dell’operazione che hai eseguito.
  10. In generale non dimenticare che scegliere le vacanze online richiede tempo, attenzione e pazienza, come nel caso di qualsiasi acquisto. Non fare di fretta e tieni presente che autentiche truffe possono celarsi anche su noti siti di annunci. Un pizzico di diffidenza non guasta mai!