Terremoto in centro Italia, centinaia tra vittime e feriti: ecco i numeri utili

0
2674

26 agosto – Cresce il bilancio delle vittime: sono 268 (di cui 208 ad Amatrice, 49 ad Arquata e 11 ad Accumoli) le persone che hanno perso la vita in seguito al terremoto che ha colpito il centro Italia. Intanto la terra continua a tremare per le scosse di assestamento e di pari passo va avanti anche il lavoro dei soccorritori: sono ben 238 le vite salvate da sotto le macerie e tanti sono ancora i dispersi.

Il dipartimento nazionale di Protezione civile ha comunicato che per ora sono presenti unità operative e volontari sufficienti: è dunque sconsigliabile tentare di raggiungere le zone terremotate. Inoltre è stato confermato che al momento non c’è necessità di generi alimentari e di indumenti, al contrario il loro invio potrebbe creare problemi di carattere organizzativo. L’unico supporto richiesto e attivato è quello della raccolta fondi attraverso l’sms solidale al numero unico 45500.

24 agosto – Un violento terremoto di magnitudo 6.0 ha colpito il centro Italia questa notte, intorno alle ore 3,36, distruggendo i paesi di Amatrice (RI), Accumuli (RI), Arquata del Tronto e Pescara del Tronto (AP). Il bilancio delle vittime è in continuo aggiornamento (22 il numero registrato fin’ora), centinaia i feriti e le persone ancora disperse. Mentre la protezione civile, i vigili del fuoco e le unità cinofile sono costantemente al lavoro, Palazzo Chigi ha comunicato i numeri attivi:

  • Contact center della Protezione civile: 800840840
  • Sala operativa della protezione civile Lazio: 803555

Facebook inoltre ha attivato il suo servizio “Safety check“, che consente agli utenti di segnalare che sono in sicurezza in caso di pericolo.

Assoutenti resta a disposizione dei cittadini, continuando ad aggiornare le fonti di informazione ed i numeri utili per l’emergenza.