Rivoluzione Canone Rai

0
6884
Rete Consumatori Italia - Scopri tutte le informazioni

[Pagina costruita con TAG per non vedenti]

Canone Rai in bolletta? La rivoluzione adesso è realtà. Dopo tanta confusione, una valanga di dubbi da sciogliere e la corsa alla compilazione dei moduli di esenzione, adesso i consumatori si ritrovano la fantomatica bolletta della luce tra le mani, con l’aggiunta del Canone Rai e qualche prevedibile errore annesso.

Tanti i cittadini che si sono già rivolti alle associazioni dei consumatori per avere risposte.

Il Canone è stato addebitato nonostante la dichiarazione di non possesso della televisione, nonostante la mancata residenza nell’abitazione, oppure è arrivato “doppio”, sia sulla prima che sulla seconda casa: questi i casi più comuni. Contribuenti-utenti confusi che giustamente pretendono di capire cosa cambia e come muoversi, relativamente ai loro casi specifici spesso complessi e molto diversi tra loro, per non diventare evasori fiscali o ritrovarsi a pagare un’imposta non dovuta.

Proprio dalle richieste degli utenti Rete Consumatori Italia ha lanciato il progetto #canoneinbolletta.it che, grazie al finanziamento del Ministero dello Sviluppo economico, da agosto 2016 per 12 mesi assisterà i cittadini, informandoli e offrendo consulenza sulle nuove procedure di pagamento del Canone Rai. Rete Consumatori Italia, che unisce Assoutenti, Casa del Consumatore e Codici, potenzierà i suoi servizi attraverso:

  • la creazione di un canale web (www.canoneinbolletta.itper ottimizzare la reperibilità delle informazioni e l’assistenza online

  • l’attivazione dello sportelli online info@canoneinbolletta.it h24 per 365 giorni l’anno, che si unirà ai 133 sportelli di Rete Consumatori Italia, distribuiti in tutte le regioni italiane

  • l’utilizzo del numero verde 800.168.566 di RCI con attivazione del tasto “prontocanoneinbolletta”, per facilitare l’immediato contatto tra utenti e operatori

  • un Vademecum: una guida semplice per aiutare gli utenti/consumatori.

I servizi verranno forniti gratuitamente a tutti i cittadini, con un particolare impegno volto a raggiungere anche le fasce più deboli e le persone disabili, impossibilitate a recarsi presso gli sportelli o con deficit visivo.

Vademecum per Informazioni e Assistenza a Utenti e Consumatori (aggiornato al 06/02/2017)Vadevecum per Informazioni e Assistenza a Utenti e Consumatori

              DOMANDA                                                RISPOSTA
 

Chi paga il canone rai?

Chi possiede un apparecchio tv (vd. art. 10 legge 4/6/38 n.880 “disciplina degli abbonamenti alle radioaudizioni”) ed è intestatario di utenza elettrica
 

 

 

 

 

Chi NON paga il canone rai?

 

 

1)         chi non possiede un apparecchio televisivo;

2)       gli anziani  che hanno compiuto  75 anni entro il termine di pagamento del canone e non convivono con altri soggetti titolari di un proprio reddito;

3)       chi è convivente  con il coniuge, se il reddito non supera € 516,46 mensili;

4)       chi è invalido civile, ma  solo se vive in casa di riposo;

5)       chi è militare delle forze armate italiane o  militari della  nato;

6)       chi è agente diplomatico o consolare;

7)       chi è rivenditori di tv

Chi ha una seconda casa deve pagare il canone rai? No, il canone è dovuto una sola volta per gli apparecchi che si possiedono nel luogo di residenza, domicilio o dimora
Chi non ha una tv, ma possiede uno smartphone, un tablet, un pc, deve pagare il canone rai?

 

No, pur se tali apparecchi sono atti o adattabili alla ricezione del segnale televisivo, ad oggi la rai non richiede il pagamento del canone per il loro possesso (v.d comunicato rai del 21/02/12)
Chi risiede all’estero deve pagare il canone rai? Si, se possiede un immobile in italia e in esso una tv
Chi ha un esercizio commerciale deve pagare il canone rai? Si, con modalità speciali in base al tipo di esercizio commerciale; dal sito della rai al seguente link :

http://www.abbonamenti.rai.it/speciali/categorie.aspx è possibile consultare una tabella dettagliata con i vari importi e le modalità di versamento del canone

 

Quando si paga il canone rai? Il canone rai si paga con addebito nella bolletta elettrica; per questo l’utente è tenuto a comunicare al gestore ogni variazione relativa ai dati della sua residenza anagrafica (per es.trasloco)
Come si paga il canone rai? Il canone viene addebitato in bolletta con 10 rate da 9 euro al mese, da gennaio ad ottobre 2017
Come è stato pagato il canone nell’anno 2016? Nella prima fattura successiva al 1°luglio 2016 con addebito  delle prime 6 rate di totali 10 e, quindi, con addebito di 60 euro, successivamente, con addebito delle restanti 4 rate (di totali 10) nelle fatture bimestrali a seguire, di settembre-ottobre/novembre-dicembre
Il pensionato può pagare il canone rai con addebito sulla pensione? Si, se non supera € 18.000 annui, ma deve farne richiesta all’ente che eroga la pensione (inps,inail, etc.) entro il 15 novembre dell’anno precedente a quello in cui intende pagare con questa modalità
Qual’ è l’importo che si paga per il canone rai? Il nuovo importo del canone rai 2017 è di 90 euro a fronte dei 100 euro per l’anno 2016.
 

 

 

Come fare per non pagare il canone rai ?

Occorre compilare il modello della dichiarazione sostitutiva scaricabile dal sito dell’agenzia delle entrate o dal sito della rai. per il trascorso anno 2016 la comunicazione poteva inviarsi on-line o per posta all’indirizzo, agenzia delle entrate ufficio di torino, casella postale 22 – 10121 torino, (entro il 20/12/16); per il corrente anno 2017 la stessa comunicazione, attraverso il detto modello, può inviarsi fino al 31/01/17 solo on-line. la comunicazione per l’esenzione va rinnovata annualmente.
 

Quali sono le conseguenze per chi non paga il canone rai?

Il mancato pagamento del canone da parte degli abbonati può essere accertato dalla guardia di finanza, che procederà a comminare una sanzione amministrativa di importo compreso tra euro 103,29 e euro 516,45; se invece il contenuto della dichiarazione sostitutiva ai fini dell’esenzione, sottoscritta  ed inviata, è falsa, si configura un reato e s’ incorre nella pena della detenzione per mendacio fino a  2 anni
 

In caso di sugellamento della tv?

Riceveranno l’addebito in bolletta poiché la procedura di s. non è possibile; sarà necessario disfarsi definitivamente e fisicamente della tv per non pagare il canone e, pertanto, nel caso di cessione – vendita o regalo – si dovrà trasmettere una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà al fine di comunicare la detta cessione
Ho il RID bancario per la bolletta elettrica, devo fornire alla banca un’altra autorizzazione per il canone? No, l’autorizzazione si estende al pagamento del canone ma si può per esso revocare.

 

Se non si paga il canone il gestore può interrompere il servizio, può staccare la luce? No, in nessun caso il mancato pagamento del canone comporta l’interruzione del servizio elettrico.

 

Come vengono imputate le somme pagate? Prioritariamente alla fornitura di energia e il restante al canone.
Come si ottiene il rimborso di canone o singole rate non dovute? Il rimborso del canone si ottiene compilando un modello che va scaricato dal seguente link dell’agenzia delle entrate e inviato per via telematica, o per posta ad : agenzia delle entrate – direzione provinciale 1 di torino – ufficio di torino 1 – sportello abbonamenti tv – casella postale 22 – 10121 torino
Se il contratto dell’energia è intestato ad un coniuge e il canone all’altro chi paga? L’agenzia delle entrate procede alla voltura d’ufficio al titolare del contratto dell’energia elettrica

 

Ho un contratto di comodato registrato di un appartamento, chi paga il canone io od il proprietario dell’immobile? Il comodatario di un appartamento è tenuto a pagare il canone rai nel caso in cui sia intestatario della bolletta di fornitura elettrica.
Ho cambiato gestore devo fare qualche comunicazione particolare e a chi? Non bisogna fare alcuna comunicazione, l’addebito del canone avviene in automatico sulla bolletta elettrica inviata dal nuovo gestore.
Ho ricevuto la bolletta trimestrale come si addebitano le rate di canone? Se la bolletta è mensile la rata è una, così se è bimestrale le rate son due e se è trimestrale, le rate addebitate sono tre.

 

Come lo pago il canone se non arriva con la bolletta? Va pagato tramite modello f24 in un’unica soluzione (100€)

con codice “TVRI” rinnovo abbonamento e codice “TVNA” per nuovo abbonamento.

 

Ecco svelati i più importanti dei numerosi aspetti relativi al canone in bolletta, se vi servono altre informazioni scriveteci a info@canoneinbolletta.it e vi daremo risposte corrette in attesa di tutti i chiarimenti che, ironia della sorte, a quanto pare dobbiamo rassegnarci ad avere a rate dalla Agenzia della Entrate, proprio come il Canone Rai.

Nessun Commento